Padre

Pubblicato: gennaio 18, 2014 in Uncategorized
Tag:, , , , ,

Ritrovo ogni dove sconfinate dolcezze
negli occhi di chi si domanda
e più non intende verdetti.
Io so, non comprendi gli sprechi
lo strazio di giorni feroci
che come animali randagi
invadono i tuoi
di vecchio, di saggio
che ormai si riposa
e ammaina le vele di un ultimo viaggio.
Padre per sempre
così come sono
io che cavalco quest’anni
di brezza, di tuono
d’inganni e passioni,
già un poco trascino più incerto il mio passo
su estremi orizzonti
di te che sei Sogno
ed io mentitore di folli miraggi.

(“L’Attimo e l’Essenza” Arduino Sacco Editore”)

 

                          

Annunci
commenti
  1. lidia filippi ha detto:

    Bellissima! Una stretta al cuore

  2. Molto, molto bella e soprattutto priva di retorica.

  3. CK ha detto:

    Stupenda. Complimenti!

  4. iraida2 ha detto:

    Che piacevole scoperta il tuo blog!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...