Inedito

Pubblicato: luglio 12, 2014 in poesia

Scivoli calda sulla mia pianura
sei balsamo benefico, velluto
nelle rughe della pelle. Sei dolce
condanna al disamore, involucro
di gioia. Contenitore d’estasi,
disseta la mia terra penitente
come sorgente di gaiezza piena
e lascia disegnare le mie mani
un rivolo di latte sulla schiena.

Annunci
commenti
  1. scrivelucea ha detto:

    Ricorda sensazioni esotiche, piaceri riscoperti.
    Evocativa!

    Saluti da Lucea

  2. ospiteincallita ha detto:

    La tua poesia evoca sensazioni fisiche molto forti… Bella…
    Ciao da Simo

    • abdensarly ha detto:

      grazie Simo. La poesia è dell’autore a cui ho dedicato il blog. Anche a me piace il suo modo di scrivere così carnale ma allo stesso tempo elevato.
      L’ho trovata su FB e l’ho postata subito!

  3. TADS ha detto:

    …”dolce condanna al disamore”…

    questa è da oscar, complimenti sinceri

    TADS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...