Suoni

Pubblicato: settembre 27, 2014 in poesia, scrittori, scrittura
Tag:

Seta di luce
adularia scheggiata
gettata nel fiume
con l’ultima parte di te
che ancora conservo,
sciupate parole
che hai scritto
versato sul foglio
quand’eri di neve e di gioia
ed ora galleggiano un poco
su quest’acqua scura
e affondano adagio
per sempre
così come noi.

(Suoni)

Annunci
commenti
  1. arsomnia ha detto:

    Che triste fine…

  2. tachimio ha detto:

    Malinconica e triste, ma molto bella. Ciao. Isabella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...