Archivio per settembre, 2014

Il tempo

Pubblicato: settembre 18, 2014 in frasi, poesia, scrittori, scrittura
Tag:

Il tempo scava abissi di nulla che separano ciò che deve da ciò che non deve, il mio cercarti dal tuo mancarmi, i tuoi occhi dalla mia bocca. Ma il tempo ha bisogno di tempo, e nel tempo ci sei, nel tempo ci sono.

Annunci

il giorno peggiore

Pubblicato: settembre 17, 2014 in frasi, poesia, racconti, scrittori, scrittura
Tag:

Il giorno peggiore non è quello in cui cadrai,
ma è quello in cui deciderai di non rialzarti.

(G.M.)

Affila la tua penna e scrivi.

Scrivi di eroi, di santi e puttane.

Scrivi di morte e fantasmi.

Afferra una parola e scagliala verso il cielo,

non tornerà indietro.

Scrivi, qualunque cosa sia.

Non amare

Pubblicato: settembre 13, 2014 in poesia, scrittori, scrittura
Tag:, , ,

Non amare il soffio di queste parole
non lodarne il ritmo arguto o il tentativo
di evocare un suono. Io offro una carezza lieve
solamente un abbraccio maldestro e sconosciuto
che infrangendo il buio susciti l’autentico
e tu non ceda alle lusinghe
di chi ti vuole consenziente,
alle parole duttili dei maestri
degli inseriti e disattenti,
degli inventori di consorzi umani
dei mediocri rivoluzionari delle idee
che vogliono te discente e malleabile
mentre pongono gioghi pesanti sulle nude spalle
e gioiscono sbranando la carne della tua anima.

Voglio essere una povera voce detestabile
un ronzio fastidioso nel silenzio
una goccia salmastra sulle labbra
e tu possa esplodere come azzurra nube
che avvolge l’universo intero,
ma ora sono un triste narratore
e parlo ad un mesto me stesso che parla.

(“Suoni” di Guido Mazzolini – Ed. Progetto Cultura)

Immagino

Pubblicato: settembre 12, 2014 in frasi, poesia, racconti, scrittori, scrittura
Tag:, ,

Immagino un fiume caldo che nasce dal centro di te e irrora ogni cellula. Immagino un’esplosione di energia primordiale che risplende, migliaia di scintille colorate che accendono la nostra notte e la mutano in un’alba di rinascita.
Nessuno ci guarda, perché spesso il mondo è cieco davanti al miracolo di due persone abbracciate, davanti a una donna che sorride e riflette l’anima negli occhi di un uomo. Il mondo è cieco davanti alla novità di una vita che sboccia. Immagino un fiore azzurro che cresce nella sabbia di un deserto arido e nessuno che si accorge del miracolo. Immagino una stella che pulsa solitaria nello spazio siderale. Sola e felice si espande, esplode e feconda di vita un universo gelido e buio.

(“Tutto ciò che siamo” racconto di Guido Mazzolini, disponibile qui)

equilibrio

Pubblicato: settembre 9, 2014 in frasi
Tag:, , , ,

L’equilibrio è la fune instabile tra l’esserci e lo scomparire. È l’istante tra l’inspirare e il respirare. È il frammento di destino che collega due opposti. Così rassicurante e così noioso.

Sensazione

Pubblicato: settembre 6, 2014 in poesia
Tag:, , , ,

Riposano
le mie solitudini
su tenui giacigli
di vento.

Respiro
l’immenso
del cielo.

 

(L’Attimo e l’Essenza – Arduino Sacco Editore)