Antico

Pubblicato: febbraio 17, 2015 in frasi, lettori, libri, racconti, scrittori, scrittura
Tag:

“Antico, sì. Sono antico. Apro gli occhi e osservo i cambiamenti del mondo. Lievi scosse che si amplificano nel tessuto della storia. Un piccolo terremoto nel fondo dell’oceano si propaga attraverso l’acqua e diventa un onda devastante che spazza le coste e rade al suolo le case.
Sono antico, sì. Antico e malinconico. La mia malinconia ha braccia brevi e nuota verso un passato prossimo e illusorio, quando esistevano valori e questi non erano negoziabili. Penso con nostalgia a quando i figli nascevano da un uomo e da una donna, e quella era l’unica famiglia. Oggi vedo femmine barbute e uomini che rivendicano il diritto di sentirsi donne. E mi sembra di essere al circo. E non mi appartiene.
Penso a quando tutto correva su binari definiti. Circoscritti, ma dettati dalla logica naturale che preserva da un disordine che oggi lascia annichiliti.”

Annunci
commenti
  1. ecritval ha detto:

    🙂 solidarietà tra “antichi”

  2. RosaVelata ha detto:

    E’ sempre stato così, nulla di nuovo sotto il sole… ma la nostalgia, come tutte le arti, aaiuta a fare ordine nel caos
    Baci

  3. arsomnia ha detto:

    Se tu sei antico, io sono antichissima .. per questo mi riconosco sempre meno in questo andazzo moderno…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...