Suoni

Pubblicato: agosto 23, 2016 in citazioni, lettori, libri, poesia, scrittura, Uncategorized
Tag:

Cerco un suono primordiale
Verbo che soffiò il respiro
che innalzò montagne e scavò torrenti
dando forma al tempo e all’increato
ai giganti e alle stagioni.
Non cerco boato di vulcano,
mugghio di tuono, grido di tempesta,
fragore di onde o di uragano,
ma il solitario soffio di una brezza lieve
che possa scuotere, destare,
abbattere pareti e conoscenze
che innalzi torri di pensiero
che bruci ideologie e bandiere.
La primigenia voce che trasse dal fango
noi legulei per sempre mescolati al cielo,
navigatori di stelle e d’infinito.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...