Poca luna

Pubblicato: dicembre 27, 2017 in citazioni, frasi, lettori, libri, poesia, scrittori, scrittura, Uncategorized
Tag:

La nostra purezza perduta
dimena le braccia
possiede una coda di lupo
e resta seduta alla porta.
Il ciglio che inarca un sospiro
è muscolo fermo di ghiaccio
s’arrota e diviene
serpente di fiume
coperto di lucide squame.
Mi offende la tua lontananza,
la pelle argentata che brucia,
i grani di perla, delizia
di fiori recisi per terra.
Mi scuote un frammento di ieri
che giace sepolto
e spesso ferisce la carne.
Noi come candele bagnate
lanterne di luce perduta,
noi come farfalle già morte
ricordi molesti librati nell’aria.
Per te, sbalordita fattezza
per te, poca luna
o macabra danza.

Guido Mazzolini

Annunci
commenti
  1. Paolo ha detto:

    Molto, molto bella!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...