Archivio per marzo, 2019

Scivola il miele di memoria densa
che tutto lega al tempo già smarrito,
recuperato dall’affanno
di rivedermi in sogno che sorvolo
lei che agita il ventre
simmetrico di gioia
come in oriente danzano
farfalle colorate di tramonti,
come i passi del pellegrino,
come una rete colma di pesce
che s’agita vano e attende e muore.

Guido Mazzolini

Annunci

Cogli la bellezza, afferrala mentre passa. È una sensazione transitoria, è il dono di percepire le cose nell’istante in cui cominciano a sfiorire.

Guido Mazzolini

Scrivere è confessare un peccato, e in fondo l’azione rivela un’urgenza che cerca compimento, come il bisogno di assoluzione di chi s’inginocchia in un confessionale. E il mio grazie va come sempre a chi rende possibile questa magia, a chi mi legge e siede dall’altra parte della grata, per ascoltare inenarrabili segreti.

Guido Mazzolini

 

Per ciò che eri, per ciò che sei e sarai. Grazie a te.