Archivio per febbraio, 2020

Io so che averci è rimanere nudi, spogliati da ogni inganno. Così diversi, eppure così vicini. Adesi, due parti differenti di un unico tutto. Arriveranno i giorni bui, quelli che stridono e fumano, quelli senza colore. E insieme temeremo un futuro che non ci appartiene, perché il futuro è di chi non lo attende e vive un consapevole presente. Il futuro è di chi non ce l’ha. E in questa parentesi breve di vita mi chiedo quale senso nascondano le mie mani appoggiate alle tue, il colore della pelle, i miei occhi e i tuoi occhiali sul naso, il mio essere assorto e quel sorriso smarrito, le nostre vite piene di stracci, gonfie di esperienze che in fondo non ci riguardano davvero. E il nostro essere uniti, non ancora liberati dai dubbi.
Io so che averci è un divenire fluido, è un istante che prepara il successivo. È la primavera che tarda ad arrivare, ma quando sboccia ricopre l’universo.

Guido Mazzolini

Dentro gli occhi ogni sillaba è un segreto
e noi come amanti ricoperti
da un visibilio innato di parole
ripercorremmo avidi ogni istante,
e non servì l’oblio del nome sussurrato,
il gesto, la nave o la sua vela,
il tempo andato e i suoi singhiozzi.
Ora non sono, ora non resto immobile e discreto
dentro gli occhi ogni sillaba è un segreto.

Guido Mazzolini

Racconto strabiliante di Guido Mazzolini.

Leggilo qui.