La passione divora attimi che nemmeno immagini. Ti accanisci, fremi per raggiungere quel brivido di pochi istanti, e lo fai con grande furore e un senso strisciante di angoscia.
Così. Rimani disteso e sfinito, appallottolato come un foglio di carta, un appunto che non serve più. Ti attraversa un pensiero come un sospetto: che quell’attimo di gioia, in fondo, sia davvero simile alla morte.

Guido Mazzolini

commenti
  1. tachimio ha detto:

    Buona serata. Isabella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...