Che malinconia lo spettacolo del circo, il clown con il volto bianco e la lacrima dipinta sulla guancia, la donna più grassa del mondo, i nani che saltellano e ridono. E i funamboli, impeccabili sul filo, l’equilibrio precario e l’ondeggiare delle braccia. E Il mago che estrae un coniglio dal cappello e il pubblico che applaude. E “Venghino venghino signori, vedrete cose che nessun uomo ha mai visto prima!
Che malinconia lo spettacolo del circo.
Una vita trascorsa mostrando ciò che non si è.
Una vita trascorsa nel tentativo di stupire, dimenticando la gioia di stupirsi.

Guido Mazzolini

commenti
  1. Enza detta Masha ha detto:

    Concordo…….

  2. marzia ha detto:

    Credo che frequenterò questo blog che ha un fragranza autentica.
    Splendido post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...