Il tuo respiro inconfondibile
nel silenzio della notte
sibilo scuro, sottile,
restituisce intatto il battere del giorno
di quel ricordo andato,
violentemente abbandonato
come si lascia un’impronta nella neve
come si lancia un ciottolo nel lago
e se ne contano i rimbalzi.

Guido Mazzolini

—————————

E a tutti Voi, buona domenica!

Paola & Elena

commenti
  1. almerighi ha detto:

    Ottima poesia, la rubo per il Domenicale del 11 dicembre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...