Posts contrassegnato dai tag ‘accarezza’

ImmagineQualcuno ti accarezza mollemente
tra i tuoi capelli secchio di carbone
due dita unite disegnando un cerchio
indugia un geroglifico d’istinto
un incompreso cenno di pazienza.
Insinua breve gioia tra le pieghe
di un paradiso roseo, si adagia
nel muschio profumato, cerca ancora
di aprire quella ruga per entrare
nel mai concesso angolo di te
che riesce solamente ad intuire.
Tu sei l’inarrivato, ciò che attendi
senza sapere come trattenerlo.
Ti cerca, inevitabile. Le mani
hanno colore d’indaco, di cielo,
miracolo d’attesa e mezza gioia
che mai si potrà compiere. Tu sei
la scura sfinge viva, sei l’enigma
malcelato da un sorriso, l’ingenuo
scivolare nell’inciampo, il riso
contraffatto del falsario. Sei morbida
pendice di peccato, un vagare
variopinto di usignolo. Ti guarda
come l’ultima certezza, la sola
ragione disdicevole di vita.