Posts contrassegnato dai tag ‘poesia’

Solo di me

Pubblicato: aprile 30, 2014 in poesia
Tag:, , , ,

Solo di me

Vivo

Pubblicato: aprile 17, 2014 in poesia
Tag:, , , ,

Libertà

Pubblicato: aprile 11, 2014 in poesia
Tag:, , , , ,

Perduta libertà desiderata
più della stessa vita, libertà
rincorsa come sogno, già sedata
in multiformi immagini di noia
sei spirito, bianca semenza incolta
che muore soffocata dalla resa.
A volte come una fanciulla scalza
lasci un’impronta sulla rena, duplice
marchio che consegni a questa terra.
Ieri scorreva il sangue tuo, catene
serravano caviglie, bendati
occhi di pianto caldo e disperato.
Oggi sei rivestita di finzione
siedi su catastrofici ideali
nel centro esatto, tra il volere e il fare
ciò che si vuole, senza distinzione.

Libero volo, libertà di agire,
ancora non ti accorgi dell’inganno?
In nome tuo distese di cadaveri
ai bordi delle strade seminati
dormono a braccia aperte come croci
rovesciate tra cocci d’ideali,
creature mute strappate da madri
urlano senza voce. Nel tuo nome
si stuprano coscienze, si avvelena
la limpida chiarezza di un bambino.
Il marmo prende forma, volontà
che disperata non vuole affidarsi
a mani grandi di scultore abile,
assume le fattezze del crepuscolo
di un buio deprecato e vanamente
diviene sangue, belva senza faccia.
Rimane solo l’apparenza fioca,
porti una maschera di piombo. Ora
nessuno più conosce questo volto
di te, la sola strada per il vero,
la stretta via per giungere alle stelle.

(Premio Poetico Nazionale Amici di L. Ron Hubbard II Edizione)

 

Infine

Pubblicato: febbraio 27, 2014 in Uncategorized
Tag:, , ,

Infine

vita

Pubblicato: febbraio 23, 2014 in Uncategorized
Tag:, , , ,

vita

Ti riconoscerò

Pubblicato: febbraio 21, 2014 in Uncategorized
Tag:, , , ,

Ti riconoscerò
tra la solita gente
che accalca le strade
la folla stremata che inutile
vaga stamane,
saprò che sei tu
porterai un cappello di cielo
guanti di trine
e tante buone intenzioni.
Io poggiato a quel muro di calce
le mani in tasca lasciate
a pesare gli inverni più lunghi
ti riconoscerò perché sei provvidenza
o perché non esiste destino
nient’altro che flebili lampi,
azzardo di luci
e casuali occasioni.
Avrai il profumo della mia infanzia
di un posto sicuro,
il sapore più intenso
di pesca e acqua salata.
Ti riconoscerò
quando portando le labbra al tuo viso
vacillerà dubbio un respiro
per un solo momento.

(“L’Attimo e l’Essenza”)

Pubblicato: febbraio 14, 2014 in Uncategorized
Tag:

...

sì!

Pubblicato: febbraio 10, 2014 in Uncategorized
Tag:, , ,

sì!

Graduale

Pubblicato: gennaio 23, 2014 in Uncategorized
Tag:, , ,

Non ho parole da cantare, musa
del malamore tu non odi il suono
di questo Graduale antico. Come
uomo d’avventura ho traversato
la luce tua verso una stanza scura
e ho sollevato un velo di mestizia
mentre temevo una penombra buona.
Sono colmi gli occhi delle notte
pieni di buio, maliziosi sogni
grandi farfalle colorate e vinte
che stancamente frullano le ali.
Aperti sono i cieli di risposte
che non udiamo più, così deride
l’ambigua percezione del presente
il camminare sghembo del domani.
Avvolta di timore, solitudine
arriva e mi sorprende, non indugia
nemmeno un solo attimo sul mento
ma entra prepotente fra le labbra
lasciando un ghigno breve d’amarezza
e di possesso, come un’ambizione.
Mi stendo tra le ombre di velluto
senza rimorsi o pentimenti tristi,
adesso avrei bisogno solamente
di paradisi troppo a lungo visti
e di riavere quello che ho perduto
per un momento solo, poi più niente.

Io t'appartengo Vita